Meglio il nucleare delle pecore

FeralGeorge Monbiot è considerato il columnist ambientalista più brillante della Gran Bretagna. Pungente, eccentrico ed ironico, anima da molti anni a questa parte il dibattito con una lettissima rubrica sul Guardian. Monbiot proviene dall’ecologismo profondo e quindi ha sempre seguito percorsi molto radicali. Recentemente è uscito il suo ultimo libro Feral, che sta per selvatico, che molti hanno accolto favorevolmente, anche se questo non ha impedito a qualche recensore di stroncarlo con un filo di perfida ironia. E’ difficile che Monbiot se ne sia meravigliato, è abituato a ben altro. Continua a leggere

Fusione: il risultato che non c’è

FUSION021392167952Abbiamo letto oggi sui quotidiani qualche titolo altisonante sui risultati raggiunti da un laboratorio americano a proposito di fusione a confinamento inerziale. L’argomento è ostico, tecnicamente molto impervio e l’articolo da cui nasce la notizia è incomprensibile da un comune mortale che non abbia una certa dimestichezza con la fisica. Anche la press release di Nature, dove è stato pubblicato il lavoro, alimenta un po’ di confusione. In sintesi i media dicono che in una capsula contenente deuterio e trizio, e bombardata da fasci laser, si sarebbe ottenuta più energia di quella immessa nel sistema. Se così fosse sarebbe la notizia del decennio, ma purtroppo siamo molto lontani da un risultato così eclatante. Continua a leggere