Germanwings: processi sommari e domande irrisolte

germanwings-plane-crash-alpsSul disastro dell’Airbus 320 continuano a fioccare indiscrezioni, ma riguardano quasi esclusivamente la vita privata di Andreas Lubitz. Le dichiarazioni del procuratore di Marsiglia hanno innescato un vero e proprio processo sommario nei confronti del pilota della Germanwings che desta non poche perplessità, e non solo sul piano etico. Quindi abbiamo da una parte un magistrato di Marsiglia che sembra non avere dubbi sulla dinamica dell’incidente, ma dall’altra il responsabile della Gendarmeria Nazionale francese ha sostenuto – in una conferenza stampa a Dusseldorf – che anche se l’atto deliberato ha delle evidenze, le indagini non si fermano a questo e contemplano altre ipotesi. Insomma il capo della polizia francese è molto più cauto rispetto al magistrato per cui sta lavorando. In effetti il quadro probatorio che contempla il reato di strage ha diversi punti deboli e la dinamica dell’incidente presenta ancora dei punti oscuri che vale la pena di illustrare. Continua a leggere

Troppe stranezze sull’indagine del 320

germanwings-crash-site L’incidente all’Airbus 320 di Germanwings ha degli aspetti piuttosto misteriosi, ma sono altrettanto misteriose le dichiarazioni di alcune fonti che sono state ampiamente citate dai media. La sensazione, ed è qualcosa di più di una sensazione, è che nelle indagini sull’incidente ci siano aspetti irrituali, e questo spiega la dura presa di posizione di diverse rappresentanze sindacali dei piloti di cui parleremo più avanti. Al momento gli unici dati utili a ricostruire il volo del 320 vengono dal Cockpit Voice Recorder (CVR, un registratore dei dialoghi in cabina), mentre non è stato ancora trovato il Flight Data Recorder (FDR) dove vengono registrati tutti i parametri di volo. Quindi c’è una domanda che sorge spontanea: è possibile saltare alle conclusioni sulla dinamica dell’incidente con così pochi dati? Continua a leggere