Ebola: i conti che non tornano

ebola tpc Gli ultimi dati sulla circolazione di Ebola nell’Africa Occidentale sembrerebbero indicare un leggero rallentamento dell’epidemia. Se così fosse sarebbe una buona notizia, ma va interpretata con una certa cautela. Alison Galvani, della Yale University, sostiene che i contagi sono una specie di bersaglio in movimento di cui è difficile seguire le tracce: in alcuni distretti la diminuzione dei casi sembra evidente, ma bisogna considerare i cosiddetti hot spot, ovvero nuclei di trasmissione che possono comparire in modo improvviso e innescare una nuova catena di contagio. Continua a leggere