Datagate: gli americani danno ragione a Obama

datagate-hong-kong

Un sondaggio di opinione pubblicato oggi dalla Pew, in collaborazione con il Washington Post, rivela che la maggioranza degli americani considerano accettabili le violazioni della privacy per combattere il terrorismo. I risultati del sondaggio si possono trovare qui, anche se a molti questo esito sembrava piuttosto scontato. Il dibattito ospitato dai quotidiani americani sembra più vicino alla politica che all’opinione pubblica, ma a ricordare a tutti che gli Stati Uniti sono particolarmente vulnerabili non c’è solo Boston ma una lunga serie di attentati – tentati o riusciti – che ha volte non hanno avuto la stessa risonanza in Europa.